H O M E
m u s i c o l o g o




La laurea su Mauro Giuliani in Storia della Musica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Statale di Milano – poi pubblicata nel 1994 dalla prestigiosa U.M.I. Dissertation Services negli U.S.A. – segna l’inizio di una importante carriera improntata sullo studio della musicologia e della storia della musica in ambito chitarristico. Il risultato di questo appassionato approfondimento storico-culturale si è concretizzato in diverse centinaia di scritti in Italia e all’estero nei vari campi della pubblicistica: saggi, articoli, libri, programmi di sala, guide all’ascolto e booklet hanno spaziato nel repertorio chitarristico dall’inizio del XIX secolo sino ai giorni nostri.
Assai sviluppata e ormai ventennale è anche l’attività di critico musicale, realizzatasi in centinaia di recensioni sulle due più importanti riviste italiane nei rispettivi settori: “il Fronimo” nel campo specialistico della chitarra (è redattore dal 1993) e “Amadeus” in quello della musica in generale (la collaborazione è iniziata nel 1996).
Non mancano le pubblicazioni e revisioni di musiche dell’Ottocento: particolarmente importante è stata la scoperta e l’edizione critica di un autografo inedito di Mauro Giuliani.
Negli ultimi anni sono diventate sempre più frequenti le conferenze pubbliche, con finalità sia didattiche che divulgative, coronate da due importanti intervista alla Rai Radio 3 e alla Radio della Svizzera Italiana (RSI), rete 2.

   
l i b r i 
Mauro Giuliani: profilo biografico-critico ed analisi delle trascrizioni per chitarra (parte I-II),U.M.I. Dissertation Services, A Bell & Howell Company, Ann Arbor, Michigan, (U.S.A.), 1994, pp. ix, 691

Mauro Giuliani, L’Epos, Palermo, 2011, pp. 530.
s a g g i   e   m o n o g r a f i e  
Progettazione, realizzazione e direzione della monografia di “Speciale Amadeus” La chitarra classica, Milano, De Agostini - Rizzoli, anno VI, n. 4, ottobre 1996, pp.58.

Progettazione, realizzazione e direzione della monografia “Speciale Amadeus” Mauro Giuliani. Concerti e Quintetti per chitarra, Milano, De Agostini - Rizzoli, anno XIII, n. 3, novembre 2003, pp. 58

Progettazione, realizzazione e direzione della monografia “Speciale Amadeus” La chitarra e la Spagna, Milano, De Agostini - Rizzoli, anno XIV, n. 1, aprile 2004, pp. 58.
a r t i c o l i   n e   “il F r o n i m o”
 

elenco articoli


link rivista
   
a r t i c o l i   n e   “A m a d e u s”
 

elenco articoli

link rivista

 
a r t i c o l i   i n  a l t r e  r i v i s t e
 
elenco articoli

link Gitarre & Laute

link Soundboard
   
e d i z i o n i   m u s i c a l i
 
Pubblicazione di Filippo Gragnani. Due duetti per violino e chitarra, Milano, Suvini Zerboni, prima edizione moderna, © 1996, S. 11070 Z. (partitura 19 pp.; parti 10 + 10 pp.).

Pubblicazione di Mauro Giuliani. Variationen WoO G&F (V)-5 für Flöte (Violine) und Gitarre, Vienna, Doblinger, autografo inedito, prima edizione moderna, © 2010, D. 19748, (partitura 21 pp.; parti 11 + 11 pp.).
   
p r e m i   r i c o n o s c i m e n t i  e  r e c e n s i o n i
 




Alessandria, 2 ottobre 2004, premio dell’anno (“Chitarra d’oro”) per la ricerca musicologica.

Horn, Lago di Costanza (Svizzera), 1 – 3 aprile 2011, ospite d’onore al 3rd Lake Konstanz Guitar Research Meeting.

«La numerazione di queste opere deriva da Thomas Heck (tesi del 1971) che però non è riuscito a localizzare né un manoscritto né una edizione d’epoca. Ora Marco Riboni ha trovato in tre diversi manoscritti le opere che nel 1818 l’editore Tranquillo Mollo ha pubblicato in tre fascicoli separati. Di questa edizione a stampa non è rimasta oggi alcun esemplare.
L’edizione contiene due temi con variazioni e un rondò che non è altro che una serie di variazioni. Ecco i titoli:
I: “Oh dolce contento” di Mozart
II: Variazioni sull’aria „La biondina in gondoletta“
III: Rondò “Donnette innamorate” in Pot-Pourri
Il tema del primo pezzo deriva dal primo atto del Flauto magico di Mozart, La biondina in gondoletta era una canzone veneziana straordinariamente nota e amata di cui è noto l’autore del testo ma non quello della musica. Anche Donnette innamorate è una canzone popolare di cui non sono noti gli autori (come spesso accade con il repertorio popolare).
Nei presenti “nuovi” duo di Giuliani la chitarra ha un ruolo subordinato con funzione prevalente di accompagnamento. Ciò non è in nessun modo tipico delle composizioni in duo di questo autore, del consueto Giuliani non si trova qui traccia. Riboni ipotizza che lo strumento solista per cui i pezzi sono stati ideati era più probabilmente il flauto che il violino “a parte la scarsità di note doppie, accordi e note nel registro grave (non possibili sul flauto) la scrittura indica idiomaticamente una chiara destinazione al flauto”. L’edizione è, come ci si sarebbe potuto aspettare, degna di esempio sotto ogni aspetto! Ora si deve solo aspettare chi metta in scena le esecuzioni di questi nuovi pezzi.». Peter Päffgen, “Gitarre und Laute”, Germania, 2011.





foto di Alberto Valentini
   
webdesign by iClaud